Utenti

Lettera di Quaresima del Parroco

Cari fratelli e sorelle,

la Quaresima è un tempo di rinnovamento per la Chiesa, le comunità e i singoli fedeli. Soprattutto però è un “tempo di grazia” (2 Cor 6,2). Dio non ci chiede nulla che prima non ci abbia donato: “Noi amiamo perché egli ci ha amati per primo” (1 Gv 4,19). Con queste citazioni bibliche inizia il Messaggio di Papa Francesco, indirizzato a tutta la Chiesa per la S. Quaresima che ci accingiamo a vivere dalla prossima Domenica 22 febbraio, fino a quella di Risurrezione che sarà il 5 aprile 2015. Questa, tuttavia, “non ha il suo scopo nella società migliore, ma nella conoscenza di Cristo e nel diventare come Lui”, ci ricorda ancora il Papa. C’è poi una seconda sollecitazione che riguarda le nostre comunità cristiane, chiamate ad essere “isole di misericordia in un mondo dominato dalla violenza e dalla indifferenza”, mostrando in questo modo che si può vivere diversamente e “diventare quella città sul monte” di cui parla il vangelo (cfr. Mt 5,14)”. Nell’Esortazione Apostolica di Papa Francesco Evangelii Gaudium - la Gioia del Vangelo - , intesa come un programma pastorale per tutta la Chiesa e per ogni singola comunità, egli ci propone una trasformazione missionaria che conduca tutta la Chiesa ad una “Uscita da sé”, rinunciando a centrarsi su sé stessa. Perciò invita tutti ad una conversione pastorale e missionaria. (EG, 25). Il fatto che si tratti di una conversione comporta un ritorno a Dio con tutto il cuore. Però è anche una conversione al Regno, con tutte le sue dimensioni. Per ciò stesso deve anche essere una conversione fraterna e sociale. Questa dimensione comunitaria non viene sempre adeguatamente esplicitata, a causa di condizionamenti che limitano l’espandersi della grazia nella nostra esistenza. Quando, però, viene presa sul serio e permettiamo che la grazia ci apra ad una vita pienamente fraterna e socialmente impegnata, si realizza una “conversione sociale”. “In questo contesto si inserisce la conversione pastorale, che può avere diversi significati: conversione del pastore a Dio; conversione che lo coinvolge più decisamente in un impegno pastorale; conversione dei propri compiti; conversione di una comunità che la rende maggiormente apostolica; conversione delle strutture ecclesiali per orientarle meglio all’evangelizzazione”.

Carissimi, in questo tempo sacro, adatto per la “conversione e il rinnovamento spirituale”, in Parrocchia vivremo tanti appuntamenti che ci aiuteranno nel cammino verso la Pasqua, tra cui i tradizionali Esercizi Spirituali che si tengono all’inizio di Quaresima, nei giorni 23, 24 e 25 febbraio alle ore 21,00, predicati quest’anno dal rogazionista P. Eros Borile, Direttore dell’ Ufficio Missionario Centrale in Roma. Ed è appena il caso di esplicitare l’invito a queste tre serate, sollecitando una larga e davvero numerosa partecipazione. Inoltre, proprio con questo appuntamento “comunitario e squisitamente spirituale” degli Esercizi Spirituali, desideriamo dare inizio, ringraziando il Signore, alla preparazione spirituale per il mio 50° Anniversario di Ordinazione Sacerdotale che, come sapete già, ricorre quest’anno ( 1965 – 2015). La S. Messa Giubilare di Ringraziamento nella nostra Chiesa parrocchiale sarà Domenica 21 giugno p. v. Ringrazio il Consiglio Pastorale che nella scorsa seduta ha voluto mettere anche all’o.d.g. il 50° di Sacerdozio del parroco, prendendo a cuore tale evento, suggerendo pure le tematiche delle serate degli Esercizi e preparato gli inviti con apposito depliant. Desidero così condividere con tutta la mia comunità di S. Lorenzo il Ringraziamento al Signore che mi ha fatto il dono del Sacerdozio e di esserlo stato con voi e per voi da “cinquant’anni”. Nell’augurarvi un buon cammino verso la Pasqua, vi attendo salutandovi con affetto.

Padre Renato Spallone – parroco

Trezzano sul Naviglio, 22 febbraio 2015

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo